Facoltà Teologica del Triveneto: Progetto THESIS Fttr

Tipologia Tesi: Laurea in Scienze Religiose

  • Intolleranza e libertà religiosa

    Dall’odio contro l’Islam all’educazione al pluralismo

    Il presente lavoro si propone come una proposta di analisi e di riflessione sulle nuove intolleranze religiose che caratterizzano il contesto statunitense ed europeo e che si rivolgono, in particolare, contro il mondo islamico.
    Esso vuole contribuire al tentativo di interpretare e di rispondere adeguatamente al nuovo contesto plurale che si sta sempre più affermando nelle nostre società.
    Infatti, la globalizzazione, le migrazioni, lo sviluppo delle vie di comunicazione, la visibilità mondiale dei mass media, il turismo sempre più esotico… ci pongono di fronte a una pluralità che è ormai fisiologica. Questa, da un lato, è fonte di curiosità e attrazione ma, dall’altro, anche di sospetto e paura nei confronti di persone che portano con sè una cultura, una lingua, una religione, una mentalità e delle usanze differenti da quelle a cui siamo abituati.
    Tale pluralismo tocca anche le religioni e, in questo ambito, esso è purtroppo spesso fonte di conflitti, pregiudizi e discriminazioni.
    Di fronte a tale scenario crediamo necessario ripensare e ridefinire il diritto di libertà religiosa e la sua applicazione nonché riflettere sulle cause dell’intolleranza e sugli strumenti per combatterla.
    Il nostro lavoro vuole contribuire a questo fine attraverso la presentazione del pensiero della filosofa Martha Nussbaum su libertà e intolleranza religiosa, con particolare attenzione alla paura che la studiosa identifica come la causa principale dell’ostilità per il diverso e che propone di contrastare attraverso tre antidoti: coerenza, buoni principi e simpatia immaginativa.
    Questo primo capitolo sarà accompagnato da un secondo dedicato a un’analisi sociologica sulle intolleranze contro i musulmani e i loro simboli, al fine di mettere in luce in che misura esse sono presenti nei nostri Paesi “avanzati” e come siano spesso frutto di pregiudizi, paure e incoerenze. Affronteremo, in questa seconda parte, sia le osservazioni di Nussbaum sul burqa sia quelle del sociologo Stefano Allievi sulla moschea e sul burkini.
    Infine, proporremo una riflessione sul tema dell’educazione al pluralismo religioso che riteniamo assolutamente necessaria per sviluppare conoscenza e dialogo, elementi fondamentali per superare le ostilità che l’incontro con il diverso può provocare. Per questo terzo capitolo approfondiremo il pensiero del teologo Brunetto Salvarani.
    Prenderemo in esame sia il contesto europeo che statunitense convinti che la diversità storico-sociale tra questi Paesi possa aiutare a uscire dai propri modelli tradizionali stimolando nuove prospettive per affrontare le sfide che la realtà contemporanea pone.





Informazioni Generali

Facoltà Teologica del Triveneto

Dove siamo

Via del Seminario, 7

35122 Padova

Recapiti

+39 (049) 664116

+39 (049) 8785144