Facoltà Teologica del Triveneto: Progetto THESIS Fttr

Tipologia Tesi: Licenza in Teologia

  • “Presbiteri e diaconi insieme” secondo il carisma della Pia Società San Gaetano

    Ricerca dl fondamento cristologico ed ecclesiologico del diaconato

    Tesi di ricerca sul fondamento cristologico ed ecclesiologico del diaconato permanente alla luce dell’esperienza carismatica della Pia società san Gaetano di Vicenza, composta di religiosi preti e diaconi, che assumono in équipe ministeriale la cura pastorale delle parrocchie. L’identità del diaconato permanente si può chiarire se lo si considera sinodalmente correlato al ministero presbiterale, secondo la visione unitaria e tripartita del ministero ordinato del capitolo III della Lumen Gentium, che considera fondamentale la pienezza del sacramento dell’ordine nel ministero del vescovo. Nella tesi si propone di assumere uno schema relazionale tra i tre ministeri, non più a gradi-gradini, ma a triangolo. Rispettando la rappresentanza cristologica del presbitero, agente in persona Christi, a Cristo capo, pastore e guida della Chiesa, il diacono viene presentato come rappresentante di Cristo presente nella carne dei poveri. Il fondamento ecclesiologico del presbitero consiste nell’essere il garante della apostolicità della fede e della testimonianza della carità, a nome del vescovo, nella comunità cristiana, mediante l’organizzazione e l’esercizio armonico delle funzioni di annuncio, liturgia e carità (tria munera). Il diacono collabora sinodalmente con il presbitero per essere animatore e promotore del sacerdozio comune dei fedeli nell’esercizio della ministerialità e nell’esperienza dell’appuntamento esistenziale con i poveri sofferenti. Il diacono anima dal di dentro lo stile di vita della diaconia tra il popolo di Dio, mantenendo sempre aperto il discernimento sul modo più opportuno di inculturare la lettura orante della parola di Dio nel contesto in cui è inserita la comunità cristiana. Il servizio specifico del diacono nella comunità, può essere individuato mediante un discernimento comunitario soprattutto tra preti e diaconi, incentrato sulla lettura cristologica della realtà del luogo in cui è inserita la parrocchia, alla luce dello Spirito Santo. Il diacono si inserisce soprattutto come animatore di quelle realtà pastorali “non ancora” responsabilmente assunte dai laici, con la finalità di arrivare a fare in modo che i laici possano diventarne i responsabili. Il successo del ministero diaconale consiste nello “stare dietro le quinte”, perché vi siano sempre più laici disposti a partecipazione sinodalmente alla cura pastorale con i ministri ordinati. Naturalmente tutta questa impostazione di lavoro sinodale presuppone che ogni comunità parrocchiale sia organizzata con il metodo pastorale del “vedere-giudicare-agire”, reinterpretato nella dinamica di prassi-teoria-prassi insegnata nella Facoltà Teologica del Triveneto.



Informazioni Generali

Facoltà Teologica del Triveneto

Dove siamo

Via del Seminario, 7

35122 Padova

Recapiti

+39 (049) 664116

+39 (049) 8785144